29.1 C
Lecce
sabato, Giugno 15, 2024

L’ ANSA scrive del nostro Concorso

Leggete e scrivete, da rivista Puglia invito a studenti E-R

Un invito alla lettura e alla scrittura quello che la rivista ‘In Puglia tutto l’anno’ propone con il nuovo numero, di prossima uscita.

E lo fa estendendo l’invito ai ragazzi delle scuole non solo pugliesi ma delle altre regioni, ogni anno una diversa: quest’anno l’Emilia-Romagna.

Il tema è la ‘Parola’: come nasce, come si usa, come si disusa.
“Oggi – dice il coordinatore editoriale Lucio Catamo – mancano le parole e manca il dialogo. Più spesso si comunica sui social, con emoticon e segni non significativi”. “Si sente dire spesso che per una determinata sensazione non ci siano parole.
Altroché se ci sono. Da lettore – è la riflessione dello scrittore Erri De Luca sul prossimo numero della rivista – ho potuto imbattermi in quello che nemmeno immaginavo si potesse descrivere. Così le parole mi hanno allargato la realtà per la quale i sensi non bastano”.
Ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado viene rivolto questo invito: leggete, e scrivete. Il libro indicato è ‘Pietro Paolo da Pioppi sul Po, Inventore delle P’, un racconto scritto dall’indimenticato Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d’Oro, il cui prologo è presentato con la voce di Lucio Dalla. 

Da leggere in famiglia e poi scrivere un racconto con la maggior parte delle parole con la P, anche con la collaborazione di tutti i familiari: P come Prevenzione, nel gioco, nel lavoro, nella vita. Il racconto più lungo e più bello vincerà una vacanza per tutta la famiglia in una regione con la ‘P’: la Puglia. “Una promozione del territorio – aggiunge Catamo – legato ad una promozione culturale e civile che tutti dovremmo sostenere e promuovere, nelle scuole, già alle primarie”.

 

Related Articles

Ultimi Articoli