27.9 C
Lecce
sabato, Luglio 13, 2024

Concerti, incontri, presentazioni e proiezioni cinematografiche in programma alla Fondazione Paolo Grassi

Completo il ricco cartellone di eventi, che precedono il 50° Festival della Valle d’Itria, organizzati dalla Fondazione Paolo Grassi per promuovere l’arte e la cultura musicale a Martina Franca e non solo. 25 appuntamenti in programma da gennaio a giugno, rivolti ad un pubblico variegato che abbraccia anche famiglie e bambini.

Ben sedici concerti, tra recital solistici, concerti di musica da camera e per orchestra, che vedono protagonisti giovani artisti emergenti, tra cui i cantanti dell’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti” e alcuni giovanissimi pianisti emergenti pugliesi, e artisti affermati e riconosciuti internazionalmente come i pianisti pugliesi Massimo Carrieri e Viviana Lasaracina, la pianista Varvara Nepomnyashchaya, l’arpista Claudia Lucia Lamanna, il Quartetto Adorno e l’ensemble dell’EneaBarockOrchestra guidata dal violinista Gabriele Pro. Arricchisce il programma un vero e proprio spettacolo musicale da camera per Eduardo a 40 anni dalla morte.

Novità del 2024 la rassegna di letture drammatizzate in musica per bambini e famiglie “Gianlibretto. Grandi Racconti per Piccoli Spettatori” a cura dall’attore e regista Giovanni Di Lonardo con la partecipazione di musicisti, cantanti e una danzatrice. Quattro incontri in programma ad ingresso gratuito (con obbligo di prenotazione) dedicati alle Arti dello Spettacolo e incentrati su libri e albi illustrati presenti nella nuova biblioteca montessoriana della Fondazione Paolo Grassi.

Completano il cartellone tre presentazioni di libri e due speciali appuntamenti per raccontare attraverso il linguaggio cinematografico i compositori e le opere in cartellone nel 50° Festival.

Tutti gli incontri, le presentazioni e le proiezioni sono a ingresso libero e gratuito, la rassegna di letture drammatizzate è a ingresso gratuito con obbligo di prenotazione su Eventbrite, mentre è possibile acquistare i biglietti dei concerti su Vivaticket (online e presso i rivenditori autorizzati) e nella sede della Fondazione Paolo Grassi.

Scarica la brochure per scoprire il programma completo

Related Articles

Ultimi Articoli