17.7 C
Lecce
mercoledì, Aprile 17, 2024

Convegno a Lecce “La cartapesta, arte antica del Sud”

LA CARTAPESTA, ARTE ANTICA DEL SUD

CONVEGNO DOMANI AL MUSEO D’ARTE SACRA DI PIAZZA DUOMO

Al termine dell’appuntamento la presentazione di un sito dedicato


Il 19 dicembre, il Museo d’arte sacra di Lecce ospita la seconda giornata del convegno internazionale di studi “La cartapesta in Puglia, nel resto d’Italia e in Europa meridionale dal Settecento al Novecento. Arte, devozione e conservazione”, oggi in svolgimento presso il Rettorato dell’Università del Salento. Tocca infatti al Museo d’arte sacra al primo piano del Palazzo dell’Antico Seminario, in piazza Duomo, ospitare domani (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18) la seconda giornata dell’appuntamento, strutturato in tre sessioni tematiche per ogni giornata e arricchito dalla partecipazione di oltre 30 relatori provenienti da più realtà geografiche e istituzionali italiane pugliesi (Università, Soprintendenze, musei, Uffici diocesani dei beni culturali, associazioni scientifico-culturali).  

C’è grande inoltre attesa per la presentazione del sito https://www.lapugliadellacartapesta.itatlante digitale dei principali manufatti storici pugliesi legati ai riti processionali e dei cartapestai, attuali e del passato; documento realizzato non solo per scopi scientifici, ma anche per supportare e incrementare il turismo artistico-devozionale in Puglia e valorizzare le eccellenze artigianali del territorio.  

Per l’occasione, la sala grande del Museo diventa dunque auditorium che accoglierà le relazioni dei partecipanti alle tre sessioni previste nel corso della giornata.  La prima, coordinata dall’architetto Mario Cazzato, tratterà della diffusione in Puglia della cartapesta leccese; la seconda, condotta dalla dottoressa Caterina Ragusa, più diffusamente della cartapesta nel Salento; infine, la terza e ultima sessione, presieduta dalla professoressa Regina Poso, discuterà la tecnica, il restauro e la conservazione della cartapesta con esempi e testimonianze e uno sguardo internazionale. Le conclusioni sono riservate alla presentazione dell’atlante online della cartapesta, sito che ha lo scopo di mappare le principali opere in cartapesta e schedarle dal punto di vista artistico, storico e antropologico, collegando così le diverse opere a tante e diverse storie di artisti e popolo.

Strettamente legati a questo tema è proprio il Museo d’Arte Sacra che custodisce alcuni importanti simulacri in cartapesta, testimoni silenziosi della seconda giornata di lavori, tra cui la celebre Giuditta di Raffaele Caretta (1898). Apriranno i lavori della giornata l’Arcivescovo di Lecce, Michele Seccia, il presidente della Fondazione “Splendor Fidei”  monsignor Antonio Montinaro e il presidente di ArtWork, Paolo Babbo. L’appuntamento si svolge con il patrocinio, tra gli altri, dell’Arcidiocesi di Lecce e della Fondazione “Splendor Fidei”, il sostegno di ArtWork e la media partnership di Portalecce.  

“Il convegno segna un punto fondamentale nel progetto di ricerca territoriale svolto nel corso di questi ultimi tre anni, permettendo di riprendere gli studi sulla cartapesta salentina e avviare una nuova sinergia tra i docenti dell’Università del Salento e le istituzioni territoriali, cercando adesso e in futuro di tutelare, valorizzare e promuovere una delle più affascinanti peculiarità, dal punto di vista artistico-culturale, artigianale e devozionale, della Puglia e della città di Lecce”,  spiegano i curatori Letizia Gaeta e Nicola Cleopazzo, rispettivamente docente e ricercatore del Dipartimento Beni culturali dell’Università del Salento. 

La statuaria in cartapesta dal Settecento al Novecento, legata alle celebri processioni pugliesi della Settimana Santa (i Misteri) o dei Santi Patroni, le rinomate botteghe dei cartapestai salentini di Otto e Novecento, macchine processionali e statue poco note di altri territori regionali (tutto il Sud Italia passando per l’Emilia Romagna, la Toscana, la Lombardia, fino al Piemonte), la cartapesta come materiale espressivo e originale adoperato da famosi artisti contemporanei, le tecniche moderne del restauro sulle statue in cartapesta, interviste ai maestri odierni della cartapesta: sono solo alcuni dei temi oggetto di intervento nel corso del convegno.  

 

Related Articles

Ultimi Articoli