17.9 C
Lecce
martedì, Ottobre 4, 2022

Festa grande a Lecce per i Santi Patroni

Il 26 agosto a Lecce ritorna alla grande la festa patronale in onore dei Santi Oronzo, Giusto e Fortunato, in edizione ridotta negli ultimi due anni per i noti motivi. La festa odierna coincide con la chiusura del Giubileo Oronziano, aperto il 26 agosto 2021 per i 2000 anni dalla nascita di Oronzo, primo vescovo e martire di Lecce.

Molte le iniziative sia nel programma religioso che in quello civile. Il primo ha avuto inizio il 15 agosto con l’undena”, 11 giornate di ascolto della Parola di Dio, di preghiera e di celebrazioni eucaristiche che ricordano gli 11 giorni trascorsi in prigione da Sant’Oronzo prima di essere decapitato dai soldati romani del preside Antonino. Successivamente c’è stata l’intronizzazione della statua argentea del patrono appena restaurata. Il 24 agosto, alle 19, ci sarà la preghiera comunitaria in piazza Duomo seguita dalla processione con le statue dei santi; al termine il messaggio alla città dell’arcivescovo di Lecce, mons. Michele Seccia. Il 25 agosto, alle ore 10, nel santuario di Sant’Oronzo fuori le mura, il vescovo presiederà la messa al termine della quale ci sarà la chiusura della Porta Santa; alle 19 in cattedrale durante la messa i sindaci della vicaria di Vernole offriranno l’olio che alimenta per tutto l’anno la lampada votiva all’altare del Santo. Venerdì 26 agosto alle ore 19 in piazza Duomo, solenne pontificale con il rito di chiusura della Porta Santa della cattedrale, presieduto da mons. Zalimir Puljic, arcivescovo di Zara. Il programma religioso si concluderà il 27 agosto in cattedrale alle ore 19 con la messa di ringraziamento.

In collaborazione con ArtWork, numerosi appuntamenti culturali: concerti in cattedrale, la presentazione di “Lecce Sacra” nel chiostro dell’antico seminario, mostra fotografica “Pietra Preziosa” di Bruno Barillari. Il 25 agosto alle ore 20,30 nel chiostro la rappresentazione dal titolo: “Il creato parla e il potere si racconta”, un reading teatrale sui temi dell’enciclica di Papa Francesco Laudato si’; il 26 agosto in piazza Duomo l’annullo filatelico a cura di Poste Italiane per la chiusura del Giubileo Oronziano e, dalle ore 21 alle 24 nel chiostro del seminario, il video mapping realizzato da ArtWork e vincitore del bando Co-operarte della Cei.

La festa civile nel solco della tradizione.

La fiera mercato con stand e bancarelle su via Cavallotti, viale Marconi, viale Lo Re, via XXV Luglio, via Costa, coinvolgerà 210 operatori. È stata confermata la scelta ecosostenibile fatta nel 2018 e nel 2019 di bandire i gruppi elettrogeni e approvvigionare di energia i commercianti con una apposita infrastruttura elettrica messa a punto dai tecnici del Comune.

In Piazza Sant’Oronzo, circondata dalle luminarie di Mariano Light, è stata installata la cassa armonica su cui si terranno le esibizioni dei grandi concerti bandistici della Città di Francavilla Fontana (Br) diretto dal Maestro Ermir Krantja, della Città di Rutigliano (Ba) diretto dal Maestro Gaetano Cellamara e della Città di Lecce diretto dal Maestro Giovanni Pellegrini.

Su via Trinchese, nel tratto che costeggia il Teatro Apollo, torna anche l’anteprima della Fiera di Santa Lucia, dei Presepi e dei pastori, un’esposizione dei lavori artigianali della storica fiera, protagonista del Natale in città.

Dal 24 al 26 agosto, la Villa Comunale ospiterà “Sapori in festa”, mercatino enogastronomico locale, e la rassegna teatrale in vernacolo a cura delle compagnie di teatro amatoriale Corte dei Musco, Mario Perrotta Senior e Lu curtigghiu.

Il 24 agosto, al Chiostro dei Teatini, dalle 21.30, è previsto il Premio Città di Lecce con la consegna delle targhe di ringraziamento ai commercianti e agli artigiani presenti in città da 50 anni e alle associazioni sportive che hanno conseguito importanti risultati durante l’anno.

Il 25 e il 26 agosto, sempre ai Teatini saranno di scena i giovani musiciti del Conservatorio Tito Schipa di Lecce con due concerti: “Enjoy Clarinet Family Ensemble” e “Giardini barocchi”, mentre il 24 agosto, nel giardino dell’ex Conservatorio di Sant’Anna, si terrà il recital di teatro, musica e poesia terra d’Ulivi.

Piazza Libertini accoglierà, la sera del 25 agosto, il concerto di Enzo Petrachi & Folkorchestra. il 26 agosto sarà la volta di Giuliano Palma.

Come da tradizione, non mancheranno anche quest’anno la Fiera del bestiame a Frigole e il Festival Pirotecnico Leccese che chiuderà i festeggiamenti con tre batterie di fuochi, in contrada Masseria Grande, mezz’ora dopo mezzanotte, a cura di tre ditte campane: Piromagia srl da Pannarano (Bn), F.lli Pannella da Ponte (Bn) e L’ Artificiosa F.lli Di Candia da Sassano (Sa).
Il Luna Park in via del Mare sarà attivo fino a venerdì 26. Molto atteso “Quando la banda passò”, il tour della banda di Lecce, in collaborazione con Pugliarmonica, che tocca tutti i quartieri della città, inclusi marine e borghi. Questo il percorso: il 23 agosto Torre Rinalda (ore 17.30, punto di ritrovo: piazza Gaetano Cuocci), Spiaggiabella (ore 18, lungomare), Torre Chianca (ore 18.30, via Marebello, lidi), Frigole (ore 19, piazza Bertacchi), San Cataldo (ore 19.30, Lungomare Vespucci), San Ligorio (ore 20, piazza Ferrandi); il 24 agosto Ospedale Vito Fazzi (ore 9.15, piazzale antistante l’entrata), Villa Convento (ore 10, via Martiri d’Ungheria), Borgo San Nicola (ore 10.30, parco Baden Powell), Chiesa di San Pio (ore 11), Case Magno (ore 11.30), Borgo Pace (ore 12, chiesa Santa Maria della Pace), Casermette (ore 12.30, chiesa di San Vincenzo de’ Paoli), Quartiere Mazzini (ore 18.15, piazzetta Verdi); il 25 agosto Quartiere Leuca (ore 9.15, semaforo incrocio via Leuca), Quartiere Santa Rosa (ore 10, chiesa Santa Maria delle Grazie in Santa Rosa), Quartiere Salesiani (ore 11, chiesa San Domenico Savio), Piazza Partigiani (ore 12); Quartiere Stadio: ore 18.30, chiesa San Massimiliano Kolbe e piazzale Cuneo, ore 19.30, chiesa San Giovanni Battista, ore 20.30, chiesa San Sabino e piazza Madre Teresa di Calcutta.

 

 

 

Related Articles

Ultimi Articoli